0

Imprevisti mattutini

Posted by unaqualunque on 25/10/2011 in Cose da bambini, Cose da mamme |

Imprevisti mattutini

Invidio quelle persone che così leggermente o superficialmente esclamano “Ohhh oggi sono arrivata tardi al lavoro perchè..ops! mi si è rotta un’unghia mentre infilavo le chiavi nella toppa”…oppure “Ohhh oggi sono arrivata tardi al lavoro perchè mi si è rotto il collant proprio mentre stavo per salire in macchina e quindi sono dovuta andare a cambiarmelo”

Il mio imprevisto mattutino ha un nome e un cognome, ma che per motivi di privacy lo chiameremo “Puzzettone” ovvero mio figlio!

I miei imprevisti spaziano dal non aver fatto i compiti il giorno prima e quindi si recupera il tempo perso al mattino giusto 2 minuti prima di uscire con indosso già giubbotto e cartella al vero e proprio disastro ..

Questi due episodi hanno segnato la mia vita… mi hanno fatto venire il sangue freddo, il coraggio da leone e un pelo tanto lungo sullo stomaco da far invidia anche allo Yeti!

Episodio numero 1.

Una mattina mentre ero in bagno sento mio figlio gridare il solito “mammaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa”…ma questo era decisamente diverso dagli altri forse per via della lunghezza dell’ultima “a”… bene apro la porta e quello che vedo è una maschera di sangue, un pigiama pieno di sangue, una pozza di sangue vicino alla televisione, sul divano e sul tappeto.. lo guardo e lui era vivo (ricordate che sta ancora gridando l’ultima a) ..in lacrime lui..in panico io!!

In casa da sola… ho subito pensato che era entrato qualcuno e che avesse tentato l’omicidio del piccolo Puzzettone.. ma in realtà la creatura si era “tolto” un angioma.. quei piccoli nei rossi e dato inizio ad una vera e propria emorragia…. dopo 10 minuti sono riuscita a mettergli una toppa alla falda e il sangue non zampillava più… vi lascio immaginare però la casa in che condizioni era…sangue ovunque..già perchè la creaturina ha ben pensato che stare immobile era troppo difficile… argh.. dopo che il RIS ovvero mia madre è arrivata a casa mia ho potuto finalmente pensare alle unghie rotte e alle calze smagliate.

Episodio numero 2

Questo è fresco fresco di mattinata..

Sono in bagno..ovvio al mattino è la seconda cosa che faccio appena sveglia..e di rito parte un “maaaaaaaaaaaaaaaaammaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa apri la portaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa” ovviamente non potevo perchè ero impegnata in faccende serie ( 🙂 )  ma l’insistenza era tanta e così deconcentrata mi accingo ad aprire la porta… lo spettacolo fuori dalla porta non era terrificante….peggio..

La piccola creatura ha voluto emulare il film L’Esorcista e mi ha vomitato per tutta la casa… ovvero lungo gli 8 metri lineari di corridoio, sul divano, sul muro in corridoio per poi finire sul mobile in sala e nell’anti-bagno…che dire..ci è riuscito benissimo!!!!

Ore 7,20 panico più assoluto…per la serie da dove comincio… lo spettacolo orripilante si è prospettato proprio nel momento in cui io dovevo ancora pensare a digerire la mia di colazione..i resti a terra ( i suoi!) erano quelli della cena a casa del papà la sera prima… mi sono armata di boccetta di profumo…mi sono letteralmente bruciata le papille olfattive per non dare anch’io spettacolo e poi vai di guanti e di tanto tanto pelo sullo stomaco.

Ore 9,00…facevo il mio ingresso poco… davvero poco trionfale in ufficio..

Che dire….se non… Che mattino sarebbe senza mio figlio!!

 

Tags: imprevisti, mio figlio

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Copyright © 2011-2017 Pensieri Leggeri All rights reserved.
This site is using the Desk Mess Mirrored theme, v2.5, from BuyNowShop.com.