0

Quanta freddezza

Posted by unaqualunque on 06/01/2012 in Varie |
Quanta freddezza

...un sorriso tirato..e un vaffanculo sussurrato..

E’ terminato il  2011, un momento di riflessione..un momento per raccogliere a 360 ° i miei pensieri..

Un anno intenso, faticoso, a volte noioso, a volte gelido con tutta la freddezza che ho ricevuto e che non ho mai reso…sempre un sorriso tirato e un vaffanculo sussurrato a chi non ci ha mai pensato che facendo così mi faceva stare male..

Ho lottato..ho ingoiato rospi e parole..ho tirato avanti consapevole che era la cosa migliore da fare…

L’ultimo dell’anno ho ricevuto un augurio da un mio ex collega e ho sorriso..perchè qualcuno non ha dimenticato..perchè qualcuno ha pensato che anche un semplice sms scopiazzato da una catena stile Sant’Antonio, potesse in qualche modo farmi e farsi sentire vicina..

Il messaggio diceva così: Shopenhauer diceva “la vita e i sogni sono fogli di uno stesso libro: leggerli in ordine è vivere, sfogliarli a caso è sognare.

Inutile dirvi che il mio augurio di risposta è stato preceduto dalla seguente frase ” …e saltare le pagine??”

Così mi sono accorta che la freddezza si è impossessata di me… Il sorriso provato leggendolo mi si è ghiacciato sul viso.. il mio cuore ha smesso di emanare quelle emozioni che invece dovrebbero scaldartelo…

Che possa questo nuovo anno ridarmi tutto ciò che si è portato via il vecchio anno.. che possa questo nuovo anno regalarmi un libro completamente bianco su cui scrivere a grandi lettere colorate quello che di positivo potrà accadere..

 

Tags: freddezza, nuovo anno, vecchio anno

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Copyright © 2011-2020 Pensieri Leggeri All rights reserved.
This site is using the Desk Mess Mirrored theme, v2.5, from BuyNowShop.com.